La visura ipotecaria individua le ipoteche su un immobile

La visura ipotecaria sugli immobili intestati

E’ ormai consuetudine che, in seguito a mancati pagamenti di fatture per servizi resi o per merce consegnata, si aprano contenziosi tra soggetti, siano essi persone fisiche o giuridiche. Nel caso in cui la vostra azienda si sia esposta con dei fornitori che però non ottemperano a saldarvi le fatture, è possibile effettuare accertamenti mirati per conoscere se siano presenti immobili ad essi intestati, per intraprendere azioni legali al fine di pignorare gli immobili a garanzia di risarcimento.

L’Agenzia delle Entrate

Negli ultimi anni, l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione strumenti pratici, attendibili on-line, per conoscere la situazione di un soggetto debitore.

E’ possibile recarsi direttamente presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate (ex Agenzia del Territorio) oppure rivolgersi ai numerosi portali di aziende accreditate.

Per ottenere le informazioni sui beni immobili intestati è necessario disporre di pochi parametri quali, i dati anagrafici del soggetto debitore l’indirizzo di ubicazione del bene o i dati catastali dell’unità.

Nel caso in cui il debitore sia una società di capitali (Srl o Spa) o di persone (Sas o Snc) è necessario il codice fiscale della stessa, mentre per una ditta individuale è importante avere o la data di nascita o il codice fiscale del soggetto titolare.

Se non si conoscono i Comuni dove il soggetto dispone di beni immobili è indispensabile effettuare una

visura catastale nazionale

La visura catastale, estrapolata sulle singole province individuate, contiene i dati identificativi delle unità immobiliari e dei terreni con le specifiche indicazioni di categoria, rendita vano o mq e la relativa quota di possesso dei proprietari.

Successivamente all’individuazione dei beni catastali dovranno essere eseguite le visure di Conservatoria. Queste visure permettono di conoscere se le unità intestate sono gravate, ed in che modo, da ipoteche volontarie o atti pregiudizievoli e ne attestano l’effettiva proprietà.

Visura ipotecaria

La visura ipotecaria, detta anche visura ipocatastale o immobiliare, viene elaborata da professionisti accreditati che relazionano, a seguito di analisi di tutti gli atti registrati presso la Conservatoria Immobiliare di riferimento, la consistenza patrimoniale di un soggetto su una specifica conservatoria.

La visura ipotecaria riporta i dati identificativi catastali dei beni e collega le eventuali ipoteche volontarie presenti e le trascrizioni pregiudizievoli in atto. Delle ipoteche volontarie sono indicati soggetti a favore e contro, la durata e l’importo concesso e quello a garanzia. Per le ipoteche pregiudizievoli sono indicati i soggetti a favore e l’importi del debito.

 

Con questa analisi della Conservatoria è quindi possibile appurare se il patrimonio immobiliare è da ritenersi sufficiente per saldare il debito e se tale patrimonio è aggredibile.

Nel caso in cui la visura ipotecaria debba essere utilizzata in sede di contenzioso, può essere anche richiesta “ad uso legale”.

 

Riferimenti utili:

Pagina specifica del sito dell’Agenzia delle Entrate sulle Risultanze catastali

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *