Certificato di godimento dei diritti politici

Il certificato di godimento dei diritti politici per gli albi professionali e carriere politiche

Il certificato di godimento dei diritti politici attesta che il cittadino italiano gode del diritto di voto e che quindi è iscritto in una lista elettorale all’interno del suo Comune di residenza. Si tratta di un’attestazione importante, è vero, ma a prima vista può sembrare un documento che viene richiesto raramente. Sicuramente non vi troverete a doverlo fornire chissà quante volte nella vostra vita, ma possiamo assicurarvi che le occasioni non sono poi così rare. Andiamo insieme a scoprire allora quali sono i casi più diffusi in cui un documento di questo tipo può essere richiesto e molte altre informazioni utili.

Cosa sono i diritti politici

Gli articoli 48-51 della Costituzione Italiana definiscono e fissano forme e limiti dei diritti politici, che sono:

  • l’elettorato attivo;
  • l’elettorato passivo;
  • i diversi referendum;
  • la libertà di organizzazione in partiti;
  • il diritto di petizione;
  • il diritto di accedere agli uffici pubblici.

Possono causare la perdita dei diritti politici una condanna penale o il riconoscimento dell’infermità mentale.

Misure di prevenzione, come ad esempio la libertà vigilata, prevedono la sospensione temporanea dei diritti politici.

Certificato di godimento dei diritti politici per gli albi professionali

Ci sono alcune professioni che necessitano, per poter essere svolte, dell’iscrizione ad un albo professionale. Pensiamo, ad esempio, ai medici, di ogni tipologia essi siano, ai giornalisti, agli architetti o agli ingegneri. Per avere accesso all’albo professionale è ovviamente necessario avere seguito un apposito corso di studi e aver preso l’abilitazione allo svolgimento di quella specifica professione, ma non solo. Coloro che vogliono accedere all’albo dovranno anche dimostrare di avere tutte le carte in regola, come godere appunto dei diritti politici.

Certificato di godimento dei diritti politici per i concorsi pubblici

Le stesse considerazioni appena fatte possono valere anche per alcune tipologie di concorsi pubblici. Ci sono concorsi infatti per la cui partecipazione è necessaria la presentazione di numerose tipologie di documenti che siano in grado di attestare che il candidato è una persona corretta in modo davvero impeccabile ed è ovvio che tra i documenti di questa tipologia vi sia allora proprio il certificato di godimento dei diritti politici, così come possono essere richiesti altri certificati, ad esempio, del tribunale, come il certificato dei carichi pendenti o del casellario giudiziale.

Certificato di godimento dei diritti politici per entrare in politica

Veniamo infine ad un ultimo caso: il desiderio che nasce in molte persone di tentare di entrare in politica. Si tratta di un desiderio più che normale, sospinto nella maggior parte dei casi dal voler riuscire a fare qualcosa di concreto per la città in cui si vive e per la società. E’ logico e intuibile però che possano entrare in politica solo persone che godono del diritto di voto ed è quindi assolutamente necessario dimostrare tutto questo con un apposito certificato.

Per richiedere il certificato di godimenti dei diritti politici bisogna rivolgersi all’ufficio Anagrafe del comune di residenza oppure facilmente dal proprio pc, tablet o smartphone all’apposita pagina del sito Evisura.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *